Laboratorio di tintura naturale e Tinture Naturali FaiDaTe2 – La Vendetta!

1 Mar

Casualmente (ma non troppo) mi sono imbattuta nel blog  di una persona specializzata che terrà un corso di tintura naturale dei filati e tessuti. Guardaunpò a pochi km da casa mia.
E guardaunpò proprio ora che mi sta prendendo questa pazzia di tingere tutto e di osservare ogni pianticina e chiedermi se sarà o no un buon colorante per la mia lana.
Colei che organizza il laboratorio si chiama Maria Luisa Ledda

le info sul laboratorio potete trovarle nel suo blog
OVVIAMENTE mi sono iscritta, documenterò tutto ciò che potrò!

_____________________________________________________________

Nel frattempo proseguono i miei esperimenti domestici con ciò che trovo a casa.
Qualche giorno fa preparavo una pasta con funghi freschi e funghi secchi.Quelli secchi, si sa, si devono ammollare nell'acqua.
…Come ho visto quell'acqua scura scura che è rimasta dopo l'ammollamento mi si sono dilatate le pupille e m'è apparsa una lampadina accesa accanto alla tempia…

L'ho filtrata e messa da parte.
E poi, non contenta, ho pulito 10 bei carciofi e le foglie e i gambi li ho messi a bollire per ore. Delle proprietà tintorie del carciofo ero certa!

Esperimento con acqua fungosa
risultato

esperimento non riuscito!
La lana, dopo ore di lavoro s'è colorata di un vaghissimo beige.

Esperimento con carciofi
risultato
un giallo molto simile a quello ottenuto col tarassaco che, come avevo già detto, è un colore che non saprei come usare. E non mi piace.

Dovevo rimediare a queste colorazioni ed anche a quelle ottenute con i fiori viola – a proposito, eccoli qua

fiori viola

 – e con i fiori di tarassaco.
Ecco perché in fretta e furia ho proceduto a nuova tintura. tanto in fretta che non ho nemmeno fotografato i risultati di questo ultimo esperimento.
Ma finalmente ecco che la mia vendetta s'è compiuta ed ho finalmente ottenuto una colorazione intensa e molto bella

lana rame
lana rame1

Questa è la lana di pecora sarda che ho acquistato da Edilana colorata con……


Hennè
ottima, dopo due bagni di colore ancora tingeva benissimo.
Per la mordenzatura 20% allume di potassio e 5% cremor tartaro.
Proporzioni di hennè 100% peso della lana ma penso sarebbe bastata anche la metà.
Devo ancora decidere cosa fare con questa lana color rame, anche se qualche idea la ho già.

That's all Folks!

2 Risposte to “Laboratorio di tintura naturale e Tinture Naturali FaiDaTe2 – La Vendetta!”

  1. anonimo marzo 1, 2011 a 7:50 pm #

    che bello tingere!
    quest'estate ci ho provato, la mia navigazione era approdata su India Flint che fa delle cose meravigliosamente meravigliose🙂 naviga verso quei lidi, non te ne pentirai.
    però ho avuto grosse difficoltà a reperire l'allume di potassio e ho ripiegato sull'aceto. dove te lo sei procacciato? toglimi la  curiosità…
    carolina=daniela

  2. fimOLAre marzo 2, 2011 a 9:16 am #

    lo trovi in farmacia, io l'ho comprato in panetti da 100 grammi.
    Grazie per la dritta, andrò sicuramente a navigare verso quei lidi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: